nike wmns air max light Adenoma Ipofisario

nike air max deutschland Adenoma Ipofisario

Cos l o ghiandola pituitaria una piccola ghiandola endocrina localizzata all del cranio, in una struttura ossea (sella turcica) che sporge dal seno sfenoidale. E situata al di sotto del chiasma, dei nervi ottici e dell cui connessa tramite il peduncolo ipofisario (fig. 1). Viene distinta in due porzioni: una anteriore (adenoipofisi) e una posteriore (neuroipofisi). In prossimit dell si trovano alcune importanti strutture, quali il seno cavernoso, nel quale passano l carotide interna ed alcuni nervi cranici.

Attraverso la produzione di alcuni ormoni (ACTH, TSH, GH, PRL, LH e FSH), l controlla la secrezione ormonale delle ghiandole endocrine presenti nel resto dell e svolge un ruolo fondamentale (fig. 2) nella regolazione di importanti funzioni vitali, quali:regolazione del bilancio energeticoun tumore benigno che origina a livello dell (fig. 3). Gli adenomi possono essere distinti in (secernenti ormoni, che causano una sindrome da iperfunzione ormonale) e funzionanti Un classificazione si basa sulle dimensioni del tumore: microadenomi ( 1 cm).

Gli adenomi funzionanti prendono nome dell che secernono in eccesso:GH oma (Acromegalia) (fig. 4)

ACTH oma (malattia di Cushing) (fig. 5 6)L ipofisario va distinto da altri tumori che colpiscono la regione ipotalamo ipofisaria quali il craniofaringioma e i meningiomi. Meno frequenti sono le metastasi ipofisarie derivanti da tumori primitivi localizzati in altre sedi.

Pur non essendo considerata una patologia frequente, l ipofisario costituisce il 10% di tutte le neoplasie intracraniche. Dati recenti mostrano una prevalenza di circa 70 100 casi/100.000. Va inoltre sottolineato che circa nel 10% dei pazienti che si sottopongono ad un radiologica per altro motivo, si riscontri una piccola lesione ipofisaria.

E importante riconoscere e studiare il paziente con adenoma ipofisario, in quanto l o il difetto di secrezione ormonale a livello ipofisario comportano in genere elevata morbilit ed un significativo aumento della mortalit rispetto alla popolazione generale.

Quali sono i segni e sintomi pi frequenti?

Tutti gli adenomi, specie quelli di grandi dimensioni, possono determinare alcuni sintomi dovuti alla presenza della massa neoplastica e ad un compromissione delle strutture circostanti. I sintomi che pi comunemente possono indicare la presenza di un adenoma sono la cefalea, le alterazioni del campo visivo oltre a tutti quei segni e sintomi legati ad una possibile alterazione della secrezione ormonale a livello ipofisario, quali alterazioni del ciclo mestruale, calo del desiderio sessuale, modificazioni della composizione corporea, alterazioni della pressione arteriosa, alterati livelli circolanti di colesterolo e trigliceridi, alterazioni glicemiche, osteopenia e osteoporosi, alterazioni dei livelli circolanti di sodio e potassio.

Gli adenomi funzionanti evidenziano una sintomatologia specifica, dovuta all (produzione eccessiva) ormonale.

Quali sono i fattori di rischio per l ipofisario?

Attualmente non esistono fattori di rischio accertati per questa patologia, mentre sono note forme familiari (presenza di un adenoma ipofisario in pi membri della stessa famiglia).

Presso Humanitas Cancer Center attivo un ambulatorio multidisciplinare dedicato ai pazienti con diagnosi certa o sospetto di adenoma ipofisario. Sulla base della presentazione clinica e dei dati anamnestici, si effettuano esami ormonali mirati, che hanno lo scopo di rilevare una funzionalit eccessiva oppure ridotta della ghiandola ipofisaria, e l presenza di complicanze. Per una valutazione pi accurata di alcune funzioni endocrine, necessario effettuare test dinamici (con prelievi ormonali effettuati dopo la somministrazione di farmaci specifici) che in Humanitas vengono eseguiti nell delle cosiddette Macroattivit Ambulatoriali Complesse (MAC).

La Risonanza Magnetica con e senza mezzo di contrasto paramagnetico (gadolinio), l di imaging di scelta per lo studio della regione ipofisaria, perch consente l e la caratterizzazione delle lesioni ipofisarie anche di piccole dimensioni. Oltre che per la diagnosi, questo esame molto utile anche durante il follow up.

Nei macroadenomi ipofisari poi di fondamentale importanza l di test del campo visivo, in quanto la lesione, crescendo verso l pu comprimere una struttura chiamata chiasma ottico, determinando alterazioni del campo visivo.
nike wmns air max light Adenoma Ipofisario