nike air max cbw Cristiano Ronaldo rinnova il contratto fino al 2018

nike air max herrenschuhe Cristiano Ronaldo rinnova il contratto fino al 2018

Sceicchi e ricconi in cerca di colpi a sensazione devono rassegnarsi. Almeno per ora. Cristiano Ronaldo Billig Canada Goose Sale e il Real Madrid ancora insieme, appassionatamente, fino al 2018. C’è il rinnovo contrattuale Billig Parajumpers Outlet per il portoghese. C’è un quinquennale da paura: 17 milioni di euro netti a stagione. Il Real non ha badato a spese per chiuderlo in cassaforte. Una montagna d’oro e un record frantumato: Cr7 è il calciatore più pagato nella storia del calcio spagnolo.

Blindato, dunque, al termine di un corteggiamento andato avanti per almeno un mese e pungolato, dall’esterno, da voci di „rottura“ subito cancellate e spedite nel bidone. Per farlo il Real, già „provato“ dall’affare Bale, ha dovuto attingere pesantemente al portafoglio. Il rinnovo è principesco. Al Santiago Bernabeu ha messo la firma sul rinnovo in una cerimonia in grande stile con patron Florentino Perez.

„Spero di chiudere la carriera qui al Real“, le prime parole di Cristiano Ronaldo che ora è a tutti gli effetti il più Parajumpers Long Bear pagato al mondo.

„Per me è un giorno molto importante. Voglio ringraziare i miei compagni di squadra, l’allenatore e, soprattutto, il presidente. Con questo accordo sono molto felice e privilegiato di continuare in questo club. Mi ha dato molte cose. Per me oggi è come se fosse il primo giorno. Darò sempre il massimo per questa maglia. Questo club è molto grande“, ha dichiarato il portoghese.

Florentino Perez gli ha fatto eco: „E ‚un grande giorno per il club. BilligMoncler Outlet Abbiamo realizzato il sogno di tutti i Madridisti. Cristiano Ronaldo e il Real Madrid rimarranno per sempre insieme“.

I dettagli e le cifre dell’accordo sono stati anticipati dal quotidiano „Marca“. Il fuoriclasse portoghese guadagnerà 17 milioni di euro a stagione, uno in più di Messi. Che, finalmente, è dietro. Un passo in avanti, deciso, per Ronaldo che nel precedente contratto gestiva il 60% dei propri diritti di immagine, lasciando il restante 40 al Real. Nel nuovo „patto“ al portoghese è garantito ancora lo Moncler Jacken stesso trattamento di privilegio, ma il club di Perez è riuscito a strappare anche una clausola che prevede, a vantaggio della società, una parte dei ricavi generati dai contratti pubblicitari del calciatore.