nike air max 90 og infrared Bolt un grande ma non tocca a lui stabilire chi pu definirsi leggenda

nike air max 1 all black Bolt un grande ma non tocca a lui stabilire chi pu definirsi leggenda

RIO DE JANEIRO „USAIN Bolt? un grande. Ma nessun atleta americano si sarebbe autopromosso a leggenda“. I Giochi di Rio? „Magnifici. Inutile fare polemiche sulla rapina a Ryan Lochte. Capita ovunque: a Chicago nel Labour Day ci sono state 60 sparatorie“. E sul doping „gli atleti dovrebbero esporsi di pi in prima persona, come abbiamo fatto noi ai nostri tempi“. Il primo amore non si scorda mai. Carl Lewis nove ori olimpici al collo tra velocit e lungo ha cambiato mestiere: ambasciatore Onu, testimonial Nike, allenatore della squadra Moncler Jacke universitaria di atletica Usa. Ma l dei Giochi, a lui, fa scattare sempre l nostalgia: „Con i miei migliori tempi qui a Rio sarei arrivato primo per distacco nel lungo e secondo nei 100″.

Dietro a Usain Bolt con cui non ha proprio avuto rapporti idilliaci. Piaciuta la gara?

Ma a dire se sei una leggenda o no ci pensa la storia. Io quando mi sono ritirato non ho mai pensato a cosa avrebbe pensato di me la gente. Sono stati gli altri a darmi il titolo di atleta del decennio, anzi del secolo“.

Bolt ha battuto Gatlin, fischiato della folla per questioni doping. Che ne pensa?

“ stata una cosa sbagliata, ma non criminalizzo il pubblico. La colpa dei vertici dello sport che l trattato come un mezzo malfattore mettendo in dubbio il suo diritto a gareggiare“.

„Bellissimo quello di Wayde Van Niekerk nei 400 metri. Lui pura velocit viaggia rilassato. Oggi vanno di moda gli atleti robusti e muscolati, gente che non so come faccia a portare in giro il suo peso. Van Niekerk magro. Non niente di nuovo, quello che l ha sempre avuto prima“.

„Magnifici. Io vedo il bicchiere mezzo pieno. Incidenti e problemi ci sono Moncler Outlet a tutte le Olimpiadi che invece sono una festa di gente ed emozioni. Questa edizione avviciner molti brasiliani allo sport“.

Cosa pensa della bufera doping scoppiata prima delle gare?

„Il mondo dello sport sta facendo il possibile per combatterlo. Ma c sempre qualcuno che prova a infilarsi nelle fessure che restano aperte. Gli atleti devono far sentire di pi la loro voce. Io ai miei tempi l fatto e Billig Moncler Jacken ho pagato carissimo. Quando ho mollato molti dicevano: „Non mi piace Carl Lewis“. Ma solo perch avevo avuto il coraggio di alzarmi in piedi e dire le cose che facevano bene a questo sport e non per forza a me. Chi lo fa ora?“.

Lei ambasciatore di Los Angeles 2024. Teme la concorrenza di Roma?

„Roma bellissima, la amo. Ma Los Angeles meglio. Non solo perch l dei cittadini vuole le Olimpiadi, ma per le Moncler Weste sensazioni che si hanno entrando al Colisseum. Per me una cosa personale „.

Se vince Trump molti membri del Cio potrebbero ritirare l agli Usa.

„Non succeder Quella persona, non voglio nemmeno dire il nome, non sar mai presidente. Chiudiamola qui. Mi citi e lo dica a tutto il mondo: non succeder L avr per la prima volta una donna alla Casa Bianca e sar magnifico. A fine mese mi nascer una nipote. Quando crescer avr la possibilit di guardarsi attorno Moncler Jacke e dire „Wow, posso diventarlo pure io perch l fatto una come me“.

„Impossibile. Non mi piace lavorare. Alleno e basta. Non voglio nemmeno fare il capo allenatore, troppe pratiche da sbrigare. Ho guadagnato abbastanza per fare quello che desidero fare. Oggi quello che mi interessa tornare a casa e trovare mia nipote che mi chiama „nonno“. Sono felice cos .
nike air max 90 og infrared Bolt un grande ma non tocca a lui stabilire chi pu definirsi leggenda