air max nike women avrebbe rubato i contatti dagli smartphone dei clienti

nike air max 90 le avrebbe rubato i contatti dagli smartphone dei clienti

Il social network Twitter rinforzer le linee guida sulla privacy, dopo aver ammesso di aver copiato per mesi e senza autorizzazione, gli indirizzi registrati negli smartphone dei suoi utenti e aver custodito i dati sensibili nei suoi server. Dopo la rivelazione, infatti, sia Twitter sia Apple, che offre l’applicazione del sito di micro blogging a chi possiede l’iPhone, sono state per giorni oggetto di critiche.

„Cerchiamo di essere chiari e trasparenti nella comunicazione con i nostri clienti“ ha dichiarato Carolyn Penner, portavoce di Twitter al Los Angeles Times, aggiungendo: „Proprio per questo, nell’aggiornamento dell’applicazione, che uscir a breve, abbiamo deciso di aggiornare il linguaggio sotto la voce ‚Trova amici‘ per essere piu‘ espliciti“. Secondo il quotidiano californiano, i dati sensibili copiati dal social network verrebbero poi conservati all’interno dei suoi server per circa diciotto mesi. Twitter, ha assicurato inoltre che tuteler la privacy dei suoi utenti con linee guida piu‘ rigide.

La notizia era venuta a galla quando Arun Thampi, uno sviluppatore di applicazioni di Singapore, aveva notato che i contatti registrati nella rubrica del suo smarphone erano stati trasferiti senza il suo consenso sull’applicazione del social network di condivisione di immagini, Path, anche quello disponibile per iPhone e Android. Dalla Apple un portavoce si affrettato a spiegare che la copia dei dati degli utenti senza il loro consenso vietata dalle regole interne dell’azienda. „Stiamo lavorando per rendere l’applicazione migliore per i nostri clienti,
air max nike women avrebbe rubato i contatti dagli smartphone dei clienti
come abbiamo fatto in passato per ogni servizio che richiede l’autorizzazione dei clienti per l’uso dei dati sensibili“.

Nessun tono minaccioso o attacco diretto, solo un piccolo sassolino nella scarpa che Donald Trump si è voluto togliere criticando i media che diffondo fake news, raccongliendo un coro di bu dalla platea. Per il resto il discorso del presidente americano al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, è stato molto bilanciato e ha puntato a presentare al mondo le opportunità per le aziende che vogliono investire negli Stati Uniti. Insomma, quello che Trump e i suoi ripetevano da un paio di settimane, tutte le volte che qualcuno gli chiedeva di cosa avrebbe parlato il presidente.

Una trimestrale migliore del previsto (anche se chiusa in perdita a causa della riforma fiscale Usa), previsioni per un altro anno record e un rialzo del dividendo. Sono questi i fattori che nel dopo mercato a Wall Street hanno permesso al titolo Intel di correre. Gli investitori non sembrano preoccupati dalle falle nei chip del gruppo (e non solo) rese pubbliche a inizio anno e che virtualmente chiamano in causa ogni pc al mondo. Su questo fronte Intel si è limitato a dire che Spectre e Meltdown „potrebbero avere un impatto negativo sui nostri risultati, sulla relazione con i clienti e sulla reputazione“.

Come spesso accade a un presidente americano di turno, anche Donald Trump avrebbe voluto abbellire la Casa Bianca con un quadro speciale. Lui avrebbe voluto quello di Vincent Van Gogh intitolato „Landscape with Snow“ del 1888. Per questo il suo staff lo ha chiesto in prestito al museo Guggenheim di New York. La curatrice Nancy Spector, però, una sua critica, ha risposto al presidente americano di non potere soddisfare la sua richiesta ma gli ha offerto un’alternativa, al quanto ironica: un water perfettamente funzionante, con tanto di tavoletta e tubi di scarico rivestiti d’oro luccicante. E‘ l’opera dell’italiano Maurizio Cattelan che nel 2016 fu installata in uno dei bagni del museo al quarto piano per essere usata dai visitatori proprio per fare pip“ o pupù.

Alla vigilia della sua partenza per Davos (Svizzera), dove da oggi sarà protagonista del World Economic Forum, Donald Trump si è detto pronto a un interrogatorio sotto giuramento con il procuratore speciale incaricato di guidare il Russiagate. Sempre che i suoi legali gli diano il via libera visto che sono loro ad essere impegnati a trattare i termini della testimonianza. Separatamente, Trump ha anticipato che nel suo discorso della settimana prossima sullo Stato dell’Unione,
air max nike women avrebbe rubato i contatti dagli smartphone dei clienti
annuncerà un piano infrastrutturale da 1.700 miliardi di dollari ossia 700 milioni in più di quanto si era stimato fino ad ora.