air max infrared Avellino travolge Capo d’Orlando

nike air max 1 obsidian Avellino travolge Capo d’Orlando

Parte subito forte Avellino. Filloy trascina gli irpini segnando 8 punti nei primi otto minuti di gioco, con un 100% da 3 (2/2). Dall’altra parte Ikovlev prova a ricucire lo strappo per Capo d’Orlando, mettendo a referto 5 punti, ma non bastano. Dopo una breve sosta in panchina Filloy torna in campo e migliora ulteriormente le proprie percentuali segnando in fila cinque punti e chiudendo senza errori dal campo (2/2 da due e 3/3 da tre). Il primo parziale è tutto a favore dei padroni di casa (27 18).

Nel secondo quarto Avellino continua a spingere, segnando tre canestri in fila e costringendo Di Carlo a chiamare time out sul 33 20. Botta e risposta tra le due squadre, ma a quattro minuti dalla fine del primo tempo la Sidigas resta sul +11 (39 28). Delas prova a tenere a galla i suoi con i suoi con 8 punti, e anche grazie ai canestri di Kulboka, i siciliani si portano a 7 a tre dal termine (41 34). Il gioco da tre punti di Fesenko e l’esuberanza di Filloy, che non segna ma recupera palloni e regala assist, consentono ai campani di riportarsi avanti di 12 a un minuto dalla sirena (46 34). L’Orlandina accusa il colpo, e le triple di Scrubb e di Rich consentono ai padroni di casa di andare all’intervallo lungo con il massimo vantaggio di +18 (52 34).

Avvio di secondo tempo a favore degli ospiti che mettono a referto un parziale di 7 2 nei primi tre minuti firmato da Wojclechowaski, accorciando le distanze e portandosi sul 54 41. Leunen, Rich e Fasenko pareggiano i conti e riportano sul +18 Avellino (61 43). Difesa a zona ordinata da Sacripanti che manda in crisi la Betaland e costringe Di Carlo a un nuovo time out. Ma alla ripresa, la tripla di Rich porta gli irpini sul +21 (66 45) a tre minuti dalla fine. Ikovlev e Atsur riavvicinavano Capo d’Orlando, ma il tiro dall’arco dei tre punti di Fitipaldo e Il 3/4 dalla lunetta di Rich consentono ad Avellino di portarsi sul +23 (72 49). Ihring e Stojanovic con i tiri liberi riescono a limare il punteggio: il terzo quarto si conclude 72 52.

L’ultimo quarto si apre con il primo errore dall’arco dei tre punti di Filloy. Nei primi due minuti di gioco nessuna delle due squadre è in grado di segnare. Deve passarne ancora uno per vedere la retina muoversi, cosa che accade grazie al canestro di Stojanovic a cui subito rispondono le triple di Zerini e di Filloy (78 54). Il restanti minuti della partita sono un monologo della Sidigas, che a cinque dalla fine è sul +31 (85 54). La partita non ha più niente da raccontare, con i campani che alla fine si impongono 97 69. Avellino strepitosa al tiro: i biancoverdi chiudono infatti con 22/29 da due, 14/29 da tre e 11/12 dai liberi.
air max infrared Avellino travolge Capo d'Orlando