air max 90 foot locker Borse su con l’effetto Libia

nike air max für kinder Borse su con l’effetto Libia

Dopo quattro settimane in cui sono prevalsi i ribassi, il mercato azionario Usa ha aperto in rialzo. A metà seduta il Dow Jones sale dello 0,8% e il Nasdaq guadagna lo 0,9%. Gli investitori sono in attesa del discorso di venerdì del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, al meeting annuale delle banche centrali a Jackson Hole, in Wyoming. Qualcuno spera che in quell’occasione la Fed annunci nuovi provvedimenti di stimolo all’economia. Poche settimane fa, l’istituto ha promesso di mantenere i tassi di interesse vicini allo zero per almeno due Parajumpers Long Bear anni e di riflettere su ulteriori interventi per aiutare la crescita.

Acquisti in Europa

Giornata positiva anche per le Borse europee. Il driver della giornata è la notizia della (quasi) resa di Gheddafi in Libia, con l’arresto dei suoi tre figli. Parajumpers Long Moncler Outlet Bear Il Moncler Jacke principale effetto di tutto ciò è il calo del petrolio Brent del Mare del Nord. Il prezzo è sceso a 107 dollari, con conseguente balzo dei titoli delle compagnie petrolifere.

Intanto la Bce ha comunicato di aver acquistato titoli di stato dell’Eurozona Moncler Jacken per un totale di circa 14 miliardi di euro, per raffreddare i rendimenti. In particolare, gli acquisti hanno interessato quelli di Italia e Spagna contagiati dalla crisi dei debiti sovrani che ha già colpito Grecia, Irlanda e Portogallo.

Piazza Affari maglia rosa

Piazza Affari si conferma la Borsa più volatile d’Europa, nel bene e nel male. Oggi, il listino milanese ha chiuso a ridosso dei due punti percentuali (Ftse All Share +1,84 e Ftse Mib +1,78%).

Il rialzo è dettato principalmente da Eni (+6,4%), sulla scia delle positive notizie in arrivo dalla Libia, e dagli altri petroliferi. Beneficiano dell‘ „effetto Libia“ anche Maire +16% e Saras +5%. Male il comparto bancario: Intesa Sanpaolo 2,1%, Unicredit 0,4%, Mediolanum 0,9%.

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento. Partita IVA 13211660157. Tutti i diritti sono riservati. Si prega di leggere attentamente Termini e Condizioni e Politica per la Privacy. Il Morningstar Star Rating per le azioni è assegnato in base alla stima dell’analista del Fair Value di un’azione. Non è un dato di fatto, bensì una proiezione/opinione. Lo Star Rating è determinato da quattro elementi: (1) la nostra valutazione del vantaggio competitivo dell’azienda (Economic Moat), (2) la nostra stima del Fair Value dell’azione, (3) la nostra incertezza su tale stima (Uncertainty) e (4) il prezzo corrente di mercato. Tale processo porta all’assegnazione di un rating espresso con le stelle. Ogni stella ha un significato preciso e il rating viene aggiornato giornalmente. 5 stelle rappresentano la convinzione che l’azione offra un buon valore al suo prezzo corrente (cioè che sia a sconto); 1 stella che l’azione non sia a sconto. Se le nostre ipotesi basate sui singoli casi sono corrette, il prezzo di mercato con il tempo convergerà sulla nostra stima di Fair Value (il nostro orizzonete di riferimento sono tre anni). Gli investimenti in titoli sono soggetti al rischio di mercato e ad altri rischi. La performance passata di un titolo può essere replicata o meno in futuro e non è indicativa della performance futura. Per informazioni dettagliate relative al Morningstar Star Rating per le azioni, cliccare qui.

La Stima del Quantitative Fair Value rappresenta la stima di Morningstar del valore odierno dell’azione di una società, espresso in dollari per azione. La Stima del Quantitative Fair Value si basa su un modello statistico derivato dalla Stima del Fair Value che gli analisti azionari di Morningstar assegnano alla società e include una previsione finanziaria sull’azienda. La Stima del Quantitative Fair Value è calcolata giornalmente. Non è un dato di fatto, bensì una proiezione/opinione. Gli investimenti in titoli sono soggetti al rischio di mercato e ad altri rischi. La performance passata di un titolo può essere replicata o no in futuro e non è indicativa di una performance futura. Per informazioni dettagliate relative alla Stima del Valore Equo Quantitativo, clicca qui
air max 90 foot locker Borse su con l'effetto Libia