air max 1987 come si svolge e gli eventi in programma

nike air max 90 blue come si svolge e gli eventi in programma

Dal 18 al 21 luglio, è in programma alla Quicken Loans Arena di Cleveland, in Ohio, la convention del partito repubblicano statunitense. Questi gli obiettivi dei 2.472 delegati presenti: nominare ufficialmente il proprio candidato e il suo vice per le elezioni presidenziali dell’8 novembre, approvare la piattaforma programmatica e le regole del partito.

La città ospitante

Cleveland è stata scelta per la convention per la prima volta dal 1936. Oltre al prestigio, l’evento porterà 400 milioni di dollari di entrate per l’economia locale, secondo le previsioni. Le altre città prese in considerazione dal partito per ospitare l’evento erano state: Cincinnati, Columbus, Dallas, Denver, Kansas City, Las Vegas e Phoenix.

Come sono selezionati i delegati?

Le regole adottate nella convention del 2012 hanno stabilito la formula per determinare il numero di delegati assegnato a ogni Stato, al District of Columbia e a cinque territori statunitensi in vista del ciclo elettorale del 2016. In generale, ogni Stato (sulla base della dimensione del territorio e del numero di abitanti) assegna tramite primarie e caucus un certo numero di rappresentanti (delegati) che alla convention sono tenuti a votare per un determinato candidato (pledged delegates), in base al voto degli elettori e al sistema elettorale; la selezione e l’assegnazione dei delegati, a livello locale e statale, sono piuttosto Parajumpers Long Bear Billig complesse. Alla convention partecipano anche i cosiddetti superdelegati (alti esponenti del partito, ex presidenti, governatori) che possono votare per chi desiderano, senza vincoli. Secondo il sito The Green Papers, quest’anno i repubblicani avranno 2.363 delegati ‚legati‘ a un candidato e 109 delegati liberi; Donald Trump, il presumptive nominee, nel complesso ne avrebbe 1.537, di cui 80 superdelegati. Per ottenere la nomination, serve il sostegno di 1.237 delegati.

Programma e regole

Nella settimana precedente alla convention, 112 delegati hanno preso parte alla commissione per redigere la piattaforma programmatica e 112 a quella per preparare le nuove regole del partito. I delegati anti Trump hanno cercato, in questo contesto, di ostacolare il suo percorso verso la nomination repubblicana, Moncler Weste chiedendo di rendere tutti i delegati unbound, ovvero non legati ai risultati delle primarie, ma liberi di scegliere il candidato che preferiscono. La quasi totalità dei delegati repubblicani è legata ai risultati di primarie e caucus, ma la cosiddetta „clausola di coscienza“ esisterebbe già (sono presenti due Canada Goose Jacke scuole di pensiero, su questo argomento, ndr), solo che gli anti Trump vorrebbero modificare le norme aperte a diverse interpretazioni e rendere più chiara la possibilità di scegliere il candidato che si preferisce.

Convention e Olimpiadi

La decisione di programmare la 41esima convention del partito repubblicano con un mese di anticipo rispetto alle precedenti edizioni è stata presa per aggirare dei limiti alle spese imposte dalla Commissione elettorale federale e per far partire la campagna elettorale in uno Stato cruciale come l’Ohio, che dal 1964 vota per il candidato poi eletto presidente. Un’altra ragione va cercata a Rio de Janeiro, in Brasile: dal 5 al 21 agosto sono in programma le Olimpiadi, che catalizzeranno le attenzioni di molti elettori. Nel 2008 e nel 2012, il partito decise di organizzare la convention dopo i Giochi.

Le giornate Lunedì 18

La convention, dedicata al Make America Great Again slogan elettorale di Trump si apre ufficialmente lunedì 18 alle 13 (le 19 in Italia); il piano di Trump è quello di dedicare ciascun giorno a un tema particolare: il primo, sotto il titolo Make America Safe Again, è la sicurezza. Tra i punti in discussione c’è l’assalto di Bengasi, in Libia, in cui morirono l’ambasciatore Christopher Stevens e altri tre statunitensi; all’epoca, nel 2012, Hillary Clinton la candidata democratica era segretario di Stato. Giornata dedicata anche a un altro argomento caro al candidato: il contrasto all’immigrazione clandestina. Previsto l’intervento di Jamie Shaw, padre di un ragazzo di 17 anni ucciso da un immigrato senza documenti. Parleranno anche il governatore del Texas, Rick Perry, l’ex sindaco di New York, Rudy Giuliani, il generale Michael Flynn che era stato nella ristretta lista di possibili candidati alla vicepresidenza e la moglie del candidato, Melania Trump.

Martedì 19

Alle 17:30 (le 23:30 in Italia), è in programma uno dei momenti più attesi: la Roll Call of States, ovvero il voto dei delegati degli Stati e dei territori, in ordine alfabetico. In serata, è previsto che Donald Trump sia ufficialmente nominato candidato repubblicano alle presidenziali. Previsti,
air max 1987 come si svolge e gli eventi in programma
a orari da stabilire, gli interventi dei figli Tiffany e Donald Trump Jr., del leader della maggioranza in Senato, Mitch McConnell, dello speaker della Camera, Paul Ryan, e di due ex rivali alle primarie, ovvero il governatore del New Jersey, Chris Christie, e Ben Carson, ex neurochirurgo. Il tema sarà Make America Work Again: economia e lavoro.

Mercoledì 20

Alle 19 (l’una del mattino in Italia), è in programma il discorso del candidato vicepresidente, ovvero il governatore dell’Indiana, Mike Pence. Previsti anche gli interventi dell’ex speaker della Camera, Newt Gingrich, dei senatori Ted Cruz e Marco Rubio i maggiori rivali di Trump alle primarie dell’astronauta Eileen Collins, la prima donna a guidare una missione dello space shuttle, del segretario alla Giustizia della Florida, Pam Bondi, del governatore del Wisconsin, Scott Walker altro rivale alle primarie e di Eric Trump, figlio del candidato. Il tema della giornata sarà Make America First Again: far tornare l’America „un faro del progresso e delle opportunità“.

Giovedì 21

Nella giornata conclusiva, Make America One Again, sono previsti il discorso del presidente del Comitato nazionale repubblicano, ovvero l’organo di comando del partito, Reince Moncler Sale Verkauf Priebus, e del miliardario Peter Thiel, cofondatore di PayPal, omosessuale e conservatore, uno dei pochi imprenditori della Silicon Valley a sostenere Trump. Sul palco salirà anche la figlia del magnate, Ivanka Trump, che lo ha spesso accompagnato in campagna elettorale ed è considerata tra i consiglieri più importanti del candidato. Secondo quanto anticipato dal padre, Ivanka metterà al centro del suo discorso la parità di genere, cercando quindi di avvicinare l’elettorato femminile a un candidato che finora ha fatto poco per piacere alle donne. Sul palco anche la deputata Marsha Blackburn, la governatrice dell’Oklahoma, Mary Fallin, e la dottoressa Lisa Shin, di origini coreane, che fa parte della National Diversity Coalition for Trump, che riunisce i sostenitori del candidato presenti tra le varie minoranze del Paese. infine, il discorso del candidato repubblicano alla Casa Bianca, Donald Trump.

Gli sforzi della lussemburghese JAB Holding per diventare un impero alimentare e del beverage hanno imboccato una strada inattesa nelle bibite. Dopo avere acquisito la catena di ciambelle con il buco Krispy Kreme Doughnuts, quella di panetterie Panera, e le caffetterie Peet’s Coffee, la società di investimento ha siglato un’intesa da 18,7 miliardi di dollari per prendere il controllo di Dr Pepper Snapple Group e fonderlo con Keurig Green Mountain, gruppo famoso per le macchine e cialde di caffè comprata nel 2017 e di cui Lavazza fu un tempo azionista.

Nessun tono minaccioso o attacco diretto, solo un piccolo sassolino nella scarpa che Donald Trump si è voluto togliere criticando i media che diffondo fake news, raccongliendo un coro di bu dalla platea. Per il resto il discorso del presidente americano al World Economic Forum di Davos, in Svizzera, è stato molto bilanciato e ha puntato a presentare al mondo le opportunità per le aziende che vogliono investire negli Stati Uniti. Insomma, quello che Trump e i suoi ripetevano da un paio di settimane, tutte le volte che qualcuno gli chiedeva di cosa avrebbe parlato il presidente.

Il mondo della musica ha finalmente riconosciuto l’importanza crescente dell’hip pop e del R E‘ questa la conclusione tratta dalla sessantesima edizione dei Grammy Awards, la prima in quindici anni ad essersi svolta a New York City e dove ha brillato Bruno Mars con sei vittorie. E dove le questioni di razza e di immigrazione e i movimenti TimesUp e MeToo si sono fatti sentire. In un’America alle prese con un indomabile Donald Trump, durante gli Oscar della musica a sorpresa è spuntata anche Hillary Clinton: in uno sketch preregistrato in cui fingeva di essere in un’audizione, ha letto parte di „Fire and Fury“, il libro controverso di Michael Wolf che descrive la Casa Bianca del 45esimo presidente Usa. L’amaramente sconfitta alle elezioni presidenziali americane del 2016 ha letto parti del libro dedicate alle bizzarre abitudini alimentari di Trump.

Mentre la „nuvola“ del Russiagate continua ad aleggiare sulla sua testa, Donald Trump si Parajumpers Giuly Billig prepara al suo primo discorso sullo Stato dell’Unione. Con l’appuntamento annuale che tocca a ogni presidente americano in carica per fotografare l’andamento degli Stati Uniti e per descrivere le priorità legislative del governo di turno, l’inquilino della Casa Bianca entrerà martedì sera (notte fonda in Italia) nelle case degli americani. E lo farà con l’obiettivo (a parole) di unire una nazione forse mai così divisa tendendo la mano anche a coloro che non fanno parte della sua fedelissima base elettorale, causa di rating d’approvazione ai minimi storici.
air max 1987 come si svolge e gli eventi in programma