adidas air max Andrea Montezemolo fa comunicazione per la campagna di Berlusconi

nike air max silver Andrea Montezemolo fa comunicazione per la campagna di Berlusconi

C’è anche un Montezemolo che aiuta la campagna elettorale di Silvio Berlusconi. Non si tratta però di alto tradimento familiare, bensì di lavoro.

Infatti Andrea Cordero di Montezemolo è l’amministratore e direttore creativo dell’agenzia di comunicazione Crea, oltre a essere il cugino del presidente della Ferrari. A lui è stato dato il mandato di realizzare alcune magliette dedicate al Cavaliere che saranno distribuite in una cena elettorale (guarda le foto).

LE MAGLIETTE ELETTORALI. Si tratta di cinque slogan che inneggiano al Cavaliere e sono stati stampati su un centinaio di t shirt. Così l’omaggio di una candidata del Pdl all’ex premier ha coinvolto l’agenzia.

Del resto in campagna elettorale non vige il familismo, eppure Montezemolo avrebbe un’idea anche per il candidato Monti: Gli proporrei qualcosa di austero e spiritoso insieme.

RISPOSTA. Si tratta di cinque magliette che chiamo funny tshirt.

D. Che cosa rappresentano?

R. Abbiamo modificato alcuni marchi famosi per inserire la parola „Silvio“ al posto dei brand classici.

D. Un esempio?

R. Il baffo con la scritta „Nike“ è stato tradotto con „Silvio“ all’interno e il suo pay off è diventato Just do it again.

D. Un inno a Berlusconi.

R. Sono tutte scritte ironiche. Ce n’è una presa da Peugeot che recita: Silvio 2013 Enfant terrible.

D. Sono in vendita?

R. No, ne abbiamo realizzate solo 100 per un evento in particolare.

D. Di chi è stata l’idea?

R. Ce l’ha chiesto Romana Liuzzo, candidata del Pdl nel Lazio. Voleva qualcosa di divertente per una cena col Cavaliere.

D. E vi siete sbizzarriti.

R. Bisogna andarci molto cauti per non infrangere le tutele legali di questi marchi, ma di solito ci piacciono le provocazioni.

D. Saranno apprezzate?

R. Credo di sì, in fondo è un omaggio dei suoi simpatizzanti

D. Che ne pensa suo cugino di questa collaborazione con l’avversario?

R. Non siamo stati chiamati né da lui né da Monti per la campagna elettorale.

D. Ci sperava?

R. Siamo un’agenzia di comunicazione, di conseguenza lavoriamo con tutti.

D. Non con Lista civica.

R. No, però stiamo seguendo il Partito liberale.

D. Per Monti quale maglietta avrebbe fatto?

R. Avrei puntato su qualcosa di austero e spiritoso insieme.

D. Niente birra e cane Empy?

R. Per carità. Capisco il tentativo dei suoi spin doctor di farlo sembrare vicino alla gente ma gli avrei proposto qualcosa di diverso.
adidas air max Andrea Montezemolo fa comunicazione per la campagna di Berlusconi